Ciclo Mindset #2 – La gratitudine

grazie grazie grazie gratitudine
Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ciclo Mindset #2 – La gratitudine

Stai cercando un modo per essere più felice? Uno dei modi più efficaci è attraverso la gratitudine. In questo articolo parleremo di cos’è la gratitudine e di come può migliorare il tuo stato mentale o mindset. Parleremo anche di come la gratitudine giova a chi ci circonda e perché dovremmo essere grati anche per loro!

La gratitudine è uno stato mentale in cui possiamo provare apprezzamento ed entusiasmo per ciò che abbiamo già. Di solito pensiamo solo alle cose belle, ma è importante ricordare che la gratitudine ci fa apprezzare ugualmente sia i momenti belli e i momenti brutti. La gratitudine ha molti benefici, come ad esempio aiutarci ad entrare in empatia con gli altri che stanno soffrendo più di noi e allo stesso tempo aumentare l’ottimismo verso la vita stessa! Oltre a questi grandi effetti sulla nostra psiche, gli studi dimostrano che essere grati aiuta anche a ridurre i livelli di stress.

Quando pensi a come essere più grato ogni giorno ci sono due opzioni: farlo da solo o condividere la tua gratitudine con altre persone intorno a te. Potresti iniziare a pensare “Perché dovrei ringraziare qualcun altro? Beh, ecco perché…”

Ringrazia

Uno dei modi migliori per essere grati è ringraziare chi ti circonda. Ora, se qualcuno fa qualcosa per noi di solito diciamo “grazie” e nient’altro… ma questa non è una vera ragione per cui dovremmo ringraziare gli altri a parte l’essere educati o perché li farebbe sentire bene con se stessi!

Tuttavia gli studi dimostrano che quando le persone vengono ringraziate diventano più propense ad aiutare gli altri nel bisogno senza aspettarsi nulla in cambio. D’altra parte, immagina tutte le cose che hai da fare ogni giorno: attività lavorative con i tuoi colleghi così come impegni familiari come prendersi cura dei bambini, cucinare e così via… Ovviamente l’equilibrio tra tutto questo diventa molto difficile. Dire grazie una volta in più, ci insegna quanto sia importante apprezzare ciò gli altri fanno per noi e cosa noi facciamo per gli altri.

La gratitudine implica pensare a ciò che hai già invece di volere sempre di più.

Falla diventare un’abitudine! Sappiamo tutti che se vogliamo cambiare qualcosa nella nostra vita in meglio, abbiamo bisogno di motivazione… e anche la gratitudine non fa eccezione. Provare ad essere grati ogni giorno non significa tenere traccia delle cose che apprezzi così tanto sul tuo diario, piuttosto fare piccole azioni durante la tua giornata che aiutano a realizzare quante occasioni ci sono intorno a noi in ogni momento: da cose semplici come svegliarsi con l’alba a momenti complessi come aiutare qualcuno con un grande problema, senza aspettarsi nulla in cambio.

Quando provi queste piccole azioni insieme diventano sempre più facili fino al giorno in cui anche dire semplicemente “grazie” diventa un’abitudine. La gratitudine cambia la nostra prospettiva di vita così velocemente che diventa difficile immaginare di vivere senza questo atteggiamento mentale. Ci aiuta a realizzare quanto c’è nel mondo e a liberarci dei pensieri negativi, come il volere sempre di più o il pensare a tutti i problemi che incontriamo durante la nostra vita quotidiana.

Ricorda: ogni momento offre l’opportunità di essere grati per qualcosa! Fallo diventare un’abitudine prima che te ne accorga! Se volessi condividere la tua gratitudine verso qualcun altro e non ti senti veramente mosso da nulla in quel particolare momento, prenditi un momento di isolamento dall’esterno (magari durante la tua routine mattutina) e passa cinque minuti a scrivere cosa ti ispira esattamente di più… se non viene fuori nulla fin da subito, continua a fare pratica fino a quando un giorno dirai: “Wow… ora finalmente so chi e cosa ringraziare!”

Scrivere i tuoi pensieri e le tue idee sulla gratitudine può davvero aiutarti a sentirti più vivo!

Gratitudine verso se stessi e gli altri – The Mindful Word

Il modo migliore per essere grati è quello di esprimere i tuoi ringraziamenti verso coloro che fanno qualcosa per te senza aspettarsi nulla in cambio; questo li farà sentire bene con se stessi e aumenterà anche la loro volontà di aiutare altre persone che incontrano durante la loro giornata. Per tenere traccia di ciò che apprezziamo ogni giorno prova a praticare piccole azioni come svegliarsi presto o anche prendersi una pausa dalla propria routine per passare cinque minuti a pensare a tutte le cose meravigliose che ci sono nella vita… se non viene fuori niente subito continua a provare fino al momento in cui dire “grazie” a qualcuno che lo merita!

Scrivere i tuoi pensieri e le tue idee sulla gratitudine può aiutarti a sentirti più vivo. La gratitudine è un’attitudine mentale che ci permette di apprezzare ciò che abbiamo già invece di volere sempre di più; questo ci aiuta a capire quante opportunità ci sono intorno a noi in ogni momento e fa sembrare le cose brutte meno importanti finché alla fine dire “grazie” diventa naturale come respirare o dormire. Di tanto in tanto, prenditi del tempo per te stesso/a e condividi un pensiero di gratitudine con gli altri senza aspettarti niente in cambio… anche se nell’immediato non avrai un reale riscontro continua a farlo e prima o poi tutto ciò che fai ti tornerà indietro con gli interessi.

Se non vuoi aspettare e vuoi approfondire subito clicca qui e richiedi un incontro con un coach esperto. Ti saprà dare le informazioni che cerchi…

1 Comment
Tiziana Simona

Concordo su tu, ma a volte può capitare qualche cosa di veramente strano: tu fai tanto, fai tutto e lo fai sempre anche quando sei a pezzi, anche quando hai preoccupazioni che non ti lasciano vie di scampo, e, niente, continui ad essere quella “meravigliosa” creatura a fare sempre tutto e tanto…… e cosa ti senti dire? “Quanta pazienza hai tu!”
Quanta pazienza ho io? Tutto qua?
Certo non lo faccio per sentirmi ringraziare.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *